MARSHMALLOW ALLA FRAGOLA FATTI IN CASA…RICETTA

Suonano yankee e rimano con cibo industriale, ma a ben guardare la loro storia è lunga, persino antica, oltre che geograficamente articolata. Marshmallows, guimauves, malvaviscos, nubes de azucar o toffolette sono sempre loro: caramelle magiche dalla consistenza sofficissima, declinate generalmente in toni pastello. Prepararle in casa non solo è impresa praticabile, ma addirittura facile ed offre l’indubbio vantaggio di poter fare a meno dei coloranti e di insistere invece sul gusto. Il succo dei vostri frutti preferiti basterà a diversificare i sapori, per il resto non vi serviranno che zucchero, gelatina e amido di mais. Bisogna tener conto che esistono diverse versioni e diverse ricette, difformi soprattutto nella presenza o meno degli albumi (che si trovano in particolare nelle guimauves francesi) e nella qualità della gelatina utilizzata: chi preferisce i fogli di colla di pesce, chi invece la gelatina in polvere. In questa ricetta troverete una versione molto pratica che fa a meno dei bianchi d’uovo e preferisce la gelatina in polvere perché più facilmente gestibile. Vi serviranno però necessariamente un termometro per misurare la temperatura dello sciroppo di zucchero e possibilmente una planetaria, anche se in linea di principio pure le semplici fruste elettriche (e una buona dose di pazienza!) possono bastare.

INGREDIENTI

  • 110 ml di succo di fragole (estratto con la centrifuga)
  • 200 ml di acqua (possibilmente minerale)
  • 350 g di zucchero semolato
  • 25 g di gelatina in polvere
  • 20 g di amido di mais
  • 80 g zucchero a velo
  • 80 g di amido di mais.

PREPARAZIONE

Per prima cosa setacciate insieme lo zucchero a velo e l’amido di mais: otterrete in questo modo una “polvere magica” che vi permetterà di lavorare agevolmente i marshmallows senza rischiare di rimanerci incollati con le dita. Questo composto servirà non solo a rivestire la teglia in cui far riposare l’impasto, ma anche a facilitare le operazioni di taglio una volta pronto. Terminata questa operazione preliminare amalgamate la gelatina con 100 ml di acqua che avrete leggermente intiepidito, lavorate il composto per evitare grumi finché non sarà gelatificato e conservatelo da parte. In un pentolino mescolate gli altri 100 ml di acqua con il succo di fragole e lo zucchero, mettete sul fuoco e con il termometro verificate di raggiungere la temperatura di 118°C, quindi spegnete e fuori dal fuoco unite i 20 g di amido di mais. Amalgamate bene. Nella ciotola della planetaria introducete per prima cosa la gelatina. Fate andare a velocità lenta per 1 o 2 minuti quindi unite poco per volta lo sciroppo di fragole e, quando sarà uniformemente integrato, aumentate la velocità al massimo e fate lavorare per una decina di minuti. Il composto si gonfierà e diventerà più chiaro, duplicando il proprio volume. Versatelo con delicatezza in una teglietta (delle dimensioni approssimativamente di 28 cm x 18 cm) che avrete preparato per tempo ungendola leggermente con olio di semi e spolverizzandola abbondantemente con il composto di zucchero a velo e amido di mais (se volete essere proprio sicuri di sformare con facilità potete prima rivestirla di pellicola alimentare, quindi ungerla e infine spolverizzarla). Con una spatola livellate la superficie, quindi completate con una generosa spolverata di “polvere magica” (ovvero il composto di zucchero a velo e amido di mais), coprite la teglia con pellicola e conservate in frigorifero per 12 ore. Trascorso questo tempo rovesciate su un piano cosparso abbondantemente del solito composto antiaderente che utilizzerete anche sulla lama del coltello che vi servirà per tagliare in strisce e quindi in quadrati le vostre caramelle. Man mano che li preparate immergete ogni marshmallow in una ciotola con lo zucchero a velo e l’amido, infarinatelo per bene quindi sistematelo in un largo colino che vi servirà alla fine per eliminare l’eccesso di “polvere”. Una volta pronte conservate le vostre “nuvole” di zucchero e fragole in sacchetti o in contenitori ermetici in frigorifero.
Fortunatamente esistono vari rimedi naturali che accelerano la pulizia del proprio colon in modo da liberarsi da tossine che possono recare solo danni alla salute umana. Il più efficace prevede l’utilizzo di pochi semplici ingredienti. Eccoli qui di seguito:

Ingredienti
– 1 mela,
– 1 cucchiaio di semi di lino,
– 1 cucchiaio di semi di chia,
– 1 cucchiaino di miele,
– 1 bicchiere d’acqua.

Preparazione
Frullate tutti gli ingredienti descritti sopra, esclusi i semi di chia. Ponete il preparato in una tazza e aggiungetegli i semi di chia che verranno consumati così come sono.
Consigliamo di assumere questa bevanda 2 volte al giorno per 2-3 settimane.

Raccomandiamo nuovamente che durante il trattamento depurativo è importante adottare una dieta sana e bilanciata evitando cibi grassi, cibi raffinati e modalità di cottura non salutari come frittura e arrostitura. Consigliamo inoltre di svolgere almeno 30 minuti di attività fisica al giorno.

Un pensiero su “MARSHMALLOW ALLA FRAGOLA FATTI IN CASA…RICETTA

  1. Pingback: RACCOLTA DI RICETTE DI CARAMELLE CON IL BIMBY E METODO TRADIZIONALE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...