Primi Piatti

GNOCCHI DI PATATE

gnocchi-di-patate

INGREDIENTI

  • 1,200 kg di patate con la buccia;
  • 2 uova;
  • 300 gr di farina;
  • sale  q.b.

PREPARAZIONE

Mettiamo a bollire le patate. Scoliamole e sbucciamole ancora calde (non so voi, ma io mi aiuto con una forchetta  per non scottarmi) e schiacciamole con la forchetta (o con uno schiaccia patate, o ancora con un passa pomodori), posando l’impasto in un piano infarinato.

Aggiungiamo all’impasto un pizzico di sale e i 300 gr di farina e cominciamo ad impastare.

Quando avremo un composto soffice aggiungiamo le uova e continuiamo a lavorare finché il tutto non risulterà compatto e senza grumi.

Facciamo con l’impasto tanti filoncini rotondi con uno spessore di circa 2 cm e tagliamoli poi in tanti gnocchetti. Ora, possiamo rigarli con la forchetta, o lasciarli lisci.

Lasciamoli riposare per circa 20 minuti poi cuociamoli in acqua salata bollente. Appena gli gnocchi verranno a galla potremo prenderli con una schiumarola, stando attente a far perdere loro tutta l’acqua.

Condiamoli quindi a piacere.

GNOCCHI DI RICOTTA E BASILICO

gnocchi-ricotta-e-basilico

INGREDIENTI

  • 400 g di ricotta fresca vaccina
  • 200 g di farina di semola di grano duro
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 7-8 foglie di basilico
  • sale fino

…per condire

  • 5-6 foglie di salvia
  • 80 g di burro

PREPARAZIONE

Per preparare gli gnocchi di ricotta e basilico disponete la farina a fontana sulla spianatoia, fate un foro al centro e aggiungete 2/3 di ricotta ben sgocciolata. L’altra parte di ricotta frullatela in un mixer assieme alle foglie di basilico così da renderle una crema. Aggiungetela, quindi, all’impasto assieme al parmigiano e ad un generoso pizzico di sale. Impastate fino ad ottenere un panetto morbido e non appiccicoso, in tal caso, sulla spianatoia aggiungete un po’ di farina e fatela assorbire.

Fate ora dei cordoncini lunghi e non molto spessi. Per questi gnocchi di ricotta ho usato una macchinetta per la pasta comodissima che rende la preparazione di gnocchi e altri formati di pasta veloce e divertente…. Se non possedete alcun tipo di macchina fate nel modo tradizionale, tagliando a tocchetti il cordoncino e girandoli o sul dorso della forchetta o sul retro di una grattugia o sull’apposito giragnocchi.

Una volta pronti potete cuocere gli gnocchi di ricotta e basilico direttamente in acqua bollente salata. In una padella a parte preparate in condimento che preferite, io ho scelto burro e salvia, semplice e velocissimo con una spolverizzata di parmigiano grattugiato.

GNOCCHI DI MELANZANE

gnocchi_zucchine_cotti

INGREDIENTI

  • 600 G Melanzane
  • 200 G Farina Bianca
  • 40 Grana Grattugiato
  • 2 Uova
  • Un Ciuffo Di Basilico
  • Sale E Pepe Q.B.

Per il condimento

  • Olio D’oliva Extravergine
  • 300 G Pomodori
  • 1 Melanzana
  • ½ Cipolla
  • Sale E Pepe Q.B.

PREPARAZIONE

Scaldate il forno a 200°.

Lavate, asciugate e sbucciate le melanzane, tagliatele per lungo e fatele cuocere per 15 minuti circa in una teglia foderata con l’alluminio.

Tritate la polpa di melanzane e fatela asciugare sul fuoco per qualche minuto. Lasciatela raffreddare.

Una volta raffreddata, unite alla polpa la farina setacciata, le uova, il formaggio, il basilico tritato, sale e pepe.

Lavorate l’impasto e, sul ripiano infarinato, formate dei rotoli di circa 1,5 cm di diametro.

Ricavatene gli gnocchi tagliando dei tocchetti di circa 2 cm. Se l’impasto risultasse troppo morbido, potete aggiungere un po’ di farina o, se preferite, ricavate gli gnocchi con un cucchiaio e gettateli direttamente nell’acqua salata bollente.

Esaurite l’impasto e disponete gli gnocchi su un vassoio infarinato tenendoli separati.

Preparate il condimento: scottate i pomodori, tagliateli a metà, puliteli dei semi e tagliateli a cubetti; lavate ed asciugate la melanzana e tagliatela a striscioline sottilissime.

Fate soffriggere la mezza cipolla nell’olio e poi fatevi rosolare per qualche minuto le striscioline di melanzana.

Unite quindi i pomodori, mescolate, salate e pepate e cuocete per qualche minuto a fuoco vivace.

Intanto cuocete gli gnocchi in acqua bollente salata e scolateli non appena ritornano a galla. Conditeli con la salsa e serviteli ben caldi.

GNOCCHI ALLE ZUCCHINE

gnocchi-di-zucchina

INGREDIENTI

  • 500 gr zucchine verdi
  • 400 gr patate farinose
  • 200 gr circa di farina 00
  • 50 gr parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale

PREPARAZIONE 

Mettete a bollire le patate con la buccia fino a quando saranno morbide e toglietele dal fuoco prima che si rompa la buccia altrimenti assorbiranno troppa acqua. Passatele con lo schiacciapatate mentre sono ancora calde. Pulite e lavate bene le zucchine e tagliatele a quadratini. Mettete in una padella l’olio e le zucchine e fatele cuocere fino a che saranno morbide. Quando le zucchine saranno cotte scolatele bene dall’olio e passatele nello schiacciapatate. Unitele alla ciotola con le patate schiacciate, unite l’uovo, il parmigiano, il pizzico di sale e la farina e impastate bene con le mani fino ad ottenete un impasto omogeneo e sodo. Se l’impasto dovesse risultare troppo molle potete aggiungere ancora un pochino di farina. Fate tanti rotolini con l’impasto che avete ottenuto e tagliateli a pezzettini piccoli. Modellateli poi con le mani in modo da creare delle palline oppure girateli con l’attrezzo per gli gnocchi (io non ce l’ho). Basterà far bollire abbondante acqua leggermente salata e farli cuocere fino a che verranno a galla come per i normali gnocchi di patate. Conditeli anche solo con burro e parmigiano.

GNOCCHI DI ZUCCA

GNOCCHI DI ZUCCA.jpg

INGREDIENTI

  • PER GLI GNOCCHI:
  • 1 kg Zucca gialla soda
  • 200 g Farina bianca
  • 1 Uova
  • Una grattata Noce moscata
  • q.b.Sale
  • PER CONDIRE:
  • 60 g Burro fuso
  • 50 g Parmigiano grattugiato

PREPARAZIONE

Tagliate a pezzi la zucca, eliminando la buccia, i filamenti e i semi cuocendola in forno per circa un’ora a temperatura media

Quando la zucca è cotta, passate la polpa al setaccio, o schiacciarla con uno schiacciapatate, poi mescolandola con la farina setacciata, l’uovo, il sale ed una grattata di noce moscata.

Lavorare bene il composto amalgamando tra di loro i vari ingredienti fino ad ottenere una consistenza semisolida

Ponete su fiamma vivace una pentola d’acqua salata e quando l’acqua bollirà versatevi il composto a cucchiaini facendovi eventualmente aiutare per velocizzare l’operazione

Appena gli gnocchi saranno saliti a galla, scolateli e impiattate cospargendoli di burro fuso e spolverizzandoli con parmigiano grattugiato. Mescolate delicatamente e servite immediatamente in tavola

GNOCCHI DI BARBABIETOLA

GNOCCHI DI BARBABIETOLA.jpg

INGREDIENTI

  • 750 gr di patate
  • 200 gr di barbabietole rosse precotte
  • 250 gr di farina 00 + quella per lo spolvero
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 200 gr di Formadi Frant (il mio era alle erbe)
  • 200 gr di panna da cucina
  • 2 cucchiai di latte

Per gli gnocchi:

Con un frullatore ad immersione frullate la barbabietola precotta tagliata a dadini con l’uovo e un pizzico di sale.

Lessate le patate, sbucciatele e schiacciatele ancora calde.

Lasciate intiepidire le patate e aggiungete le barbabietole.

Quando tutto il composto sarà freddo aggiungete poca farina alla volta fino ad ottenere un composto omogeneo e lavorabile.

Tagliate il composto a fettine e poi formate i classici filoncini per fare gli gnocchi da 1 cm e mezzo di diametro. Tagliate i filoncini a tocchetti e otterrete così gli gnocchi che potete rigare o meno con l’apposito attrezzo o con una forchetta.

Per la fonduta:

Versate in un pentolino la panna da cucina e il formaggio e fate sciogliere il tutto a fiamma molto bassa, se necessario aggiungete un pò di latte. In questo caso ho aggiunto parecchia panna per smorzare un pò il sapore troppo forte del formaggio, se ne usate uno diverso potete diminuire la quantità della panna.

Cuocete gli gnocchi, toglieteli con una schiumarola non appena saliranno a galla e conditeli con la fonduta calda.

RISOTTO ALLA MIMOSA

RISOTTO MIMOSA

 

 

INGREDIENTI

  • scalogno 1
  • asparagi 500 g
  • olio extravergine di oliva ½ bicchiere
  • riso carnaroli 350 g
  • uove sode 4
  • brodo vegetale 1 l
  • parmiggiano reggiano da grattugiare 40 g
  • pepe nero q.b.
  • burro 20 g
  • stracchino 150 g
  • vino secco 1 bicchiere

PREPARAZIONE

Per preparare il risotto mimosa, iniziate pulendo bene gli asparagi (clicca qui per il procedimento) e immergeteli in una pentola di acqua bollente  leggermente salata per 5-10 minuti (a seconda della grandezza degli asparagi). Scolate gli asparagi, tagliatene le punte, che conserverete da parte intere, e frullatene la restante parte verde e morbida , Nel frattempo in un tegame fate imbiondire lo scalogno con mezzo bicchiere di olio di oliva extravergine .

Unite il riso allo scalogno  e fatelo tostare a fuoco vivo dopodiché bagnatelo con il bicchiere di vino bianco  facendolo evaporare per bene. Aggiungete la crema di asparagi .

Poco alla volta, unite un mestolo di brodo al riso  ogni volta che comincerà ad asciugare troppo. Pochi istanti prima del termine della cottura aggiungete lo stracchino, attendete quindi che si amalgami bene con il riso, dopodiché togliete dal fuoco e mantecate il risotto con il burro e il parmigiano reggiano  regolandovi con il pepe, ed aggiustando eventualmente di sale. Ponete il riso in un piatto da portata e completate la presentazione decorando il vostro risotto mimosa con le punte degli asparagi precedentemente tenute da parte e sbriciolando (aiutandovi con un passaverdure o con uno spremiaglio) al centro del piatto il tuorlo delle uova sode .