Ricette Bimby-primi piatti

GNOCCHI DI PATATE

gnocchi-di-patate

INGREDIENTI

  • 700 g di acqua
  • Sale q.b.
  • 800 g di patate mondate e a pezzetti
  • 350 g di farina
  • Un uovo
  • 50 g di parmigiano reggiano grattugiato

PREPARAZIONE

Inserisci nel boccale 700 g di acqua, il sale e posiziona il Varoma con 800 g di patate a pezzetti. 25 Min. Temp. Varoma Vel. 1. Eventualmente, se preferisci, puoi anche cuocere le patate nella pentola a pressione oppure nella tradizionale pentola. So che alcuni di voi lo preferiscono.

Elimina l’acqua di cottura, asciuga il boccale, inserisci le patate e un pizzico di sale 10 Sec. Vel. 4. Spatolando.

Aggiungi 350 g di farina. 20 Sec. Vel. 6. Aiutati con la spatola, se necessario.

Aggiungi un uovo e 50 g di parmigiano. Impasta 10 Sec. Vel. 3-4.

Disponi l’impasto su una spianatoia, forma dei rotoli e tagliali a pezzetti di 2 cm circa di lunghezza, passali sui rebbi di una forchetta e cuocili in acqua bollente salta.

GNOCCHI DI RICOTTA E BASILICO

gnocchi-ricotta-e-basilico

INGREDIENTI

  • 1 manciata Basilico fresco
  • 100 g Parmigiano Reggiano
  • 150 g Farina
  • 1 pizzico Sale
  • 1 grattata Noce Moscata
  • PER IL SUGO:
  • 500 g Pomodorini a ciliegia
  • 75 g Olio d’oliva
  • 1 piccolo Scalogno
  • 1 pizzico Sale alle erbe

PREPARAZIONE

Mettete nel boccale del Bimby il basilico ed il parmigiano reggiano, quindi azionatelo per 10 secondi a velocità 7.

Aggiungete tutti gli altri ingredienti per gli gnocchi ed impastate a velocità 6 finché non si formerà una palla di impasto, circa 30 sec.  
Formate dei cilindri con l’impasto ottenuto e realizzate gli gnocchi. Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata.
PREPARAZIONE DEL SUGO:
Ponete nel boccale lo scalogno e tritate 10 secondi a velocità 7.
Aggiungete l’olio e fate soffriggere per 3 minuti a 100° a velocità 1.
Lavate  i pomodorini, tagliateli a metà e lavorateli per 6 minuti a 100° e velocità 1.
Omogenizzate il tutto per 1 minuti a velocità 10.
Condite  gli gnocchi con il sugo ottenuto e servite subito.

GNOCCHI DI ZUCCHINA

gnocchi-di-zucchina

INGREDIENTI 

  • 600 gr di zucchine già pulite (io ho usato quelle chiare)
  • 1 cipollotto
  • 15 gr di olio EVO
  • 200 gr di farina 00 (dipende da quanto sono acquose le zucchine)
  • sale q. b.

Preparazione

Mettere nel boccale il cipollotto, tritare: 5 sec. vel. 7, riunire sul fondo con l’aiuto della spatola e aggiungere l’olio, soffriggere: 3 min. 100° vel. 1. Unire le zucchine tagliate a rondelle, salare e cuocere: 15 min. 100° Antiorario vel. 1 (se rilasciano troppa acqua proseguire la cottura per qualche minuto a temperatura Varoma) e frullare: 30 sec. vel. 6, mettere da parte a far raffreddare completamente. Aggiungere la farina, amalgamare: 30 sec. vel. 5. Versare sul piano di lavoro il composto, suddividerlo in più pezzi e da ognuno ricavare lunghi rotolini del diametro di 2 cm. Tagliarli a piccoli tocchetti e passarli sull’apposito taglierino o sui rebbi di una forchetta (io ho omesso il passaggio). Lasciarli riposare una mezz’oretta su un telo infarinato. Lessarli in abbondante acqua bollente poco salata e ritirarli con la paletta forata via via che salgono a galla (così evitano di incollarsi). Condirli a piacere e servirli..

Il mio consiglio

Io sono partita con 200 gr di farina 00 e poi ho aumentato in base alla necessità, ogni zucchina è diversa quindi non vi spaventate se vi sembrerà troppo liquido il composto, aggiungetene finchè non diventerà lavorabile ma comunque morbido.

E’ possibile anche surgelarli su un vassoio infarinato, leggermente distanziati tra loro e una volta congelati trasferirli in un sacchetto di plastica per alimenti e riporli nuovamente in freezer. Non necessitano di scongelamento, si cuociono subito.

GNOCCHI DI  gnocchi_zucchine_cotti

INGREDIENTI

  • 250 g (pulite) melanzane
  • 10 g olio extravergine di oliva
  • un rametto basilico
  • 200 g farina 0
  • q.b. sale fino

PREPARAZIONE

Mettere nel boccale le melanzane tagliata a tocchetti, l’olio, il basilico e un pizzico di sale: 15 min. 100° vel. 1.

Far raffreddare quasi completamente prima di continuare.

Aggiungere la farina setacciata: 30 sec. vel. 6.

Versare il composto ottenuto su un piano di lavoro e impastarlo un po’ anche a mano.

Suddividere l’impasto in più pezzi e ognuno stenderlo a ricavare dei rotolini del diametro di circa 2 cm.

Tagliare i rotolini a pezzetti piccoli e passarli sull’apposito rigagnocchi (o su una forchetta).

Lasciare riposare gli gnocchi una mezz’ora sul piano infarinato.

Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua bollente e poco salata scolandoli a mano a mano che vengono a galla.

Condire a piacere e servire caldi.

GNOCCHI DI ZUCCA

gnocchi-di-zucca

INGREDIENTI

  • 800 gr di zucca
  • 150 gr di farina 00
  • 1 uovo
  • sale e pepe q.b.
  • 500 ml di acqua

PREPARAZIONE

Mettere nel boccale l’acqua e il sale e posizionare il varoma con la zucca tagliata a cubetti al suo interno, cuocere: 30 min. Varoma vel. 1 e mettere da parte a raffreddare. Nel boccale pulito mettere la zucca raffreddata e scolata, tritare: 20 sec. vel. 6, riunire sul fondo con l’aiuto della spatola e aggiungere l’uovo e la farina, salare e amalgamare: 30 sec. vel. 5. Versare sul piano di lavoro il composto, suddividerlo in più pezzi e da ognuno ricavare lunghi rotolini del diametro di 2 cm. Tagliarli a piccoli tocchetti e passarli sull’apposito taglierino o sui rebbi di una forchetta (io ho omesso il passaggio). Lasciarli riposare una mezz’oretta su un telo infarinato. Lessarli in abbondante acqua bollente poco salata e ritirarli con la paletta forata via via che salgono a galla (così evitano di incollarsi). Condirli a piacere e servirli…

Il mio consiglio

Io sono partita con 150 gr di farina 00 e poi ho aumentato in base alla necessità, ogni verdura è diversa quindi non vi spaventate se vi sembrerà troppo liquido il composto, aggiungetene finché non diventerà lavorabile ma comunque morbido. 🙂

In alternativa se risultasse troppo liquido il composto, potete metterlo in una sac a poche e facendo cadere dei pezzetti direttamente nell’acqua bollente. Se non avete una tasca da pasticcere potete usare un cucchiaino.

E’ possibile anche surgelarli su un vassoio infarinato, leggermente distanziati tra loro e una volta congelati trasferirli in un sacchetto di plastica per alimenti e riporli nuovamente in freezer. Non necessitano di scongelamento, si cuociono subito.

GNOCCHI DI BARBABIETOLA

gnocchi-di-barbabietola

INGREDIENTI

  • 500 gr di patate
  • 200 gr di barbabietola cotta
  • 1 uovo
  • 250 gr di farina 00 (dipende da quanto sono acquose le patate)
  • sale q. b.
  • 500 ml di acqua

PREPARAZIONE

Pelare le patate, lavarle, tagliarle a tocchetti e metterle nel cestello. Versare l’acqua nel boccale con un pizzico di sale, inserire il cestello e cuocere: 20 min. Varoma, vel 1. Togliere il cestello e scolare bene le patate e lasciarle raffreddare. Nel boccale pulito mettere le patate cotte e la barbabietola tagliata a pezzetti, frullare: 10 sec. vel. 3. Aggiungere la farina, un pizzico di sale e l’uovo, impastare: 20 sec. vel 3-4 (il composto deve risultare liscio e omogeneo), nel caso aggiungere poca farina. Versare sul piano di lavoro il composto, suddividerlo in più pezzi e da ognuno ricavare lunghi rotolini del diametro di 2 cm. Tagliarli a piccoli tocchetti e passarli sull’apposito taglierino o sui rebbi di una forchetta (io ho omesso il passaggio). Lasciarli riposare una mezz’oretta su un telo infarinato. Lessarli in abbondante acqua bollente poco salata e ritirarli con la paletta forata via via che salgono a galla (così evitano di incollarsi). Condirli a piacere e servirli…

Il mio consiglio

Io sono partita con 200 gr di farina 00 e poi ho aumentato in base alla necessità, ogni verdura è diversa quindi non vi spaventate se vi sembrerà troppo liquido il composto, aggiungetene finchè non diventerà lavorabile ma comunque morbido. 🙂

E’ possibile anche surgelarli su un vassoio infarinato, leggermente distanziati tra loro e una volta congelati trasferirli in un sacchetto di plastica per alimenti e riporli nuovamente in freezer. Non necessitano di scongelamento, si cuociono subito.

PASTA TRIGLIE E FINOCCHIETTI

pasta-e-triglie

INGREDIENTI

  • 400 g di spaghetti
  • 100 g di pan grattato
  • 80 g di olio extravergine d’oliva
  • 400 g di pomodorini
  • 150 g di finicchietto
  • uno spicchio di aglio
  • 700 g. di filetti di triglie
  • 3 pomodori secchi sale pepe e peperoncino

PREPARAZIONE

Inserire il pan grattato nel boccale con la farfalla, tostarla 3 min. 100° vel 2, unire 40 g di olio 3 min. 100° vel 2, mettere da parte.
Togliere la farfalla inserire aglio pomodori secchi finocchietto peperoncini circa metà delle triglie tritare 10 sec. vel. 6, unire 40 g di olio 3 min. 100° vel 1, aggiungere i pomodorini sale pepe un misurino di acqua 10 min 100° vel 1. Inserire nel varoma unto d’olio il resto delle triglie metterlo sul boccale 15 min. varoma vel. 1. Ultimata la cottura togliere il sugo dal boccale e versarne un pò sulle triglie cotte a vapore. Senza lavare il boccale inserire 1,3 litri di acqua salare e portare a bollore 10/12 min. varoma vel 1. Inserire gli spaghetti e cuocere per il tempo scritto sulla confezione, scolare condire con il sugo e decorare con i filetti cotti a vapore e una spolverata di pan grattato tostato. (ricetta avuta durante un corso di cucina bimby)

 

SPAGHETTI AL SUGO DI TRIGLIE

spaghetti al sugo di triglie.jpg

INGREDIENTI

Spaghetti al sugo di Triglie Bimby

  • spaghetti 300 g
  • triglie 400 g
  • acqua 650 g
  • zucchina 1
  • aglio spicchio 1
  • scalogno 1
  • fiori di zucca 10
  • prezzemolo 1 mazzolino
  • olio evo 40 g
  • sale e pepe q.b.
  • vino bianco 50 g
  • zafferano 1 bustina

PREPARAZIONE

Lava e togli tutte le lisca dalle triglie. Taglia a julienne la parte verde della zucchina. Tritate il prezzemolo e lo spicchio d’aglio: 5 sec. vel.7. Metti da parte metà del trito. Tritate lo scalogno: 3 sec. vel..7. Unisci l’olio, le zucchine e i filetti si triglia, cuoci per 5 min. a varoma antiorario vel. soft

  Aggiungi il vino 5 min. a varoma antiorario velocità soft
 Aggiusta di sale e pepe. Versa il sugo in una padella abbastanza grande. Ora pulisci i fiori di zucca, elimina il picciolo interno e taglia a listarelle. Versa l’acqua e il sale nel boccale e portate a bollore. Aggiungi lo zafferano, gli spaghetti e cuoci per il tempo indicato sulla confezione. Scola bene la pasta, versa nella padella con il sugo di triglie, unisci le striscioline di fiori di zucca, il prezzemolo tritato tenuto da parte e mescola. Al bisogno irrora con un filo di olio evo. Servite gli spaghetti ben caldi.

 RISOTTO MIMOSA

RISOTTO MIMOSA

INGREDIENTI

  • 500 gr di asparagi (io ho usato quelli surgelati)
  • 350 gr di riso (io ho usato quello che non scuoce)
  • 4 uova sode, sale
  • 100 gr di vino bianco
  • 100 gr di stracchino mezza cipolla
  • BRODO gr 700 TOTALI MA IO NE HO
  • USATO 650 SE SERVE LO AGGIUNGETE
  • in base alle vostre esigenze
  • 20 gr di burro e 40 gr di grana gratt
  • TENETE DA PARTE3/4 asparagi
  • e UN UOVO SODO

PREPARAZIONE

PRIMA DI TUTTO FATE LESSARE LE UOVA VEDERE LA RICETTA CHE HO INSERITO far lessare gli asparagi acqua alle lame e posizionare il vassoio varoma e porre i nostri asparagi cuocere per 15 /18 minuti TEM Varoma Vel 1 quando sono pronti metterne da parte 3/4 per decorare il piatto buttate l’acqua e mettere gli asparagi nel boccale frullarli per ottenere la pure 10/15 sec vel 7/8 quando avete fatto la purea metterla da parte fino al momento del bisogno senza lavare il boccale tritare la cipolla 5 sec vel 7 riunire con la spatola aggiungere olio e far sofriggere 3 minuti 100° vel1 far tostare il riso 3 minuti 100° ANTIORARIO vel1 fumare con il vino 1 minuto 100° ANTIORARIO vel1 aggiungere la purea degli asparagi e amalgamare 1 minuto 100°ANTIORARIO vel1 a questo punto aggiungere il brodo e aggiustare di sale e cuocere per il tempo che c’e’ scritto sulla confezione a 100° ANTIORARIO vel 1 (P.S.SE VEDETE CHE C’E’ BISOGNO ANCORA DI AGGIUNGERE DEL BRODO LO METTETE )quando mancano 2 minuti alla fine della cottura del riso dal foro metterci lo stracchino a pezzi una volta pronto mettere il risotto in una risottiera e amalgamare con il burro e grana in fine decorate con il tuorlo del uovo aiutandovi o con lo schiaccia patate o il passa verdure e 1 uovo intero cotto serve per decorare assieme ai asparagi che abbiamo lasciato in parte precedentemente poi servirlo